Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione dovuti Google Analitycs. Chiudendo acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

ScordiaMilitelloVizzini

Erasmus plus
VIAJERO VIRTUAL JOB Orientation
How it is to live, study and work in a foreign EU country Tachnology in Education

Erasmus +

Un nodo blu

Bullismo

Attività - Eventi

convegno del 15-01-2016

Così come in programma, nella mattinata di Venerdì 15 Gennaio 2016 si è tenuto l’evento conclusivo di una settimana di intense attività, presso l’aula magna del liceo scientifico “E. Majorana” di Scordia. La conferenza, prevista all’interno di un progetto Erasmus+ Ka2, già avviato e che durerà tre anni, coinvolge sette Paesi europei sul tema dell’apprendistato e dell’alternanza scuola-lavoro quale strumento necessario per una formazione che, dopo il diploma o dopo il percorso universitario, possa facilitare la transizione scuola-lavoro soprattutto per le giovani generazioni.

Alla conferenza erano presenti gli alunni e i docenti delle diverse scuole (Inglesi, Finlandesi, Estoni, Polacche, Olandesi, Spagnole e italiane) che partecipano al progetto e per questo motivo si è svolta interamente in lingua inglese e sottotitolata in lingua italiana, in quanto aperta alla comunità locale.

convegno del 15-01-2016

Ad iniziare i lavori è stato il preside Roberto Maniscalco che si è soffermato ad analizzare gli aspetti normativi dell’istruzione tecnica, con particolare riferimento all’Istruzione Tecnica Superiore ed ai Poli Formativi Tecnico-Professionali anche in confronto con gli altri sistemi formativi europei, fornendo alla platea dati statistici aggiornati al Maggio 2015. Ha poi ringraziato il professore Di Stefano, che ha coordinato l’evento e tutto il progetto che, a sua volta, ha espresso un ringraziamento ai colleghi Rino Ricupero, Nellina Iacobello e Alessandra Ingarao, del gruppo di progetto che si sono occupati delle traduzioni in inglese e dei processi di valutazione.

Dopo il saluto ufficiale, il sindaco Franco Tambone ha espresso apprezzamento per l’iniziativa: “Per me motivo di orgoglio poter affermare che il liceo Scientifico di Scordia coordini a pieno titolo un importante progetto europeo di scambio culturale. Il confronto fra i diversi Paesi aiuta a conoscere i loro diversi usi e costumi e ad allargare i nostri orizzonti.”

Il prof. Salvatore Di Stefano ha poi ricordato il primo scambio culturale avvenuto nel 1999: “In sedici anni abbiamo coinvolto cinquecento famiglie che hanno ospitato altrettanti studenti stranieri le cui famiglie, in ciascuno dei diversi paesi europei, hanno ricevuto gli alunni del liceo. Penso che questo sia un buon risultato per la nostra scuola, infatti, il nostro principale obiettivo è l’internazionalizzazione, lo sviluppo della cittadinanza europea e l’amicizia tra i popoli”. Ha poi ringraziato tutte le autorità presenti e le forze dell’ordine, oltre che il Direttore Responsabile del Consorzio Aetnanet, il preside Giuseppe Adernò e il Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico V.E. Orlando di Militello V.C., prof. Felice Arona. Ha quindi presentato la Dott.ssa Annalisa Alba, responsabile Export Area Oranfrizer, importante azienda di commercializzazione di prodotti agrumicoli, freschi e trasformati, e di ortofrutticoli in Scordia che è molto conosciuta in Italia e nel mondo. Questa ha affermato che durante l’Expo di Milano, l’azienda ha coinvolto molte persone, soprattutto i bambini ed è stato proiettato un video riguardante questa esperienza. Ha poi aggiunto: “Oranfrizer si impegna a superare le difficoltà economiche concentrandosi sull’innovazione”.

Evelina Scaglia dell’Università di Bergamo in videoconferenza ha relazionato sulla problematica relazione che intercorre tra il lavoro e la scuola in Italia nell’ultimo secolo: “Nella storia d’Italia la scuola e il lavoro sono stati troppe volte due mondi separati, lontani da una ricca e reale interconnessione”. E’ quindi intervenuto il presidente del Consiglio comunale di Scordia, Avv. Francesco Cacciola, che ha portato i saluti del consesso municipale.

Faraone

In seguito ha argomentato Mariella Centamore, assessore alla P.I. del Comune di Scordia; quindi ha esordito il sottosegretario del Ministero dell’Istruzione Davide Faraone che dopo una breve relazione introduttiva sui temi dell’alternanza scuola-lavoro con diretto riferimento alla legge 107/2015, rispondendo anche ad alcune domande fatte dai rappresentanti d’istituto e della consulta provinciale, ha espresso il proprio parere sui temi oggetto della conferenza: “Nel mezzogiorno ci sono molte condizioni di povertà e investire sull’alternanza scuola-lavoro è importante più qui che nel resto del Paese. Per questo vi chiedo di investire su questo strumento perché la scuola formi futuri lavoratori. Grazie alla Buona Scuola i ragazzi e il mondo del lavoro si incontrano. Ogni studente potrà costruirsi un percorso personale, sperimentare le proprie passioni e rafforzare le proprie attitudini. Imprese, ma anche musei ed enti locali, offriranno esperienze di lavoro vero, in grado di preparare gli studenti a scelte importanti per la propria vita: potranno mettere in relazione il sapere con il fare, connettere scuola e società in un percorso coerente di crescita culturale. Nell’anno scolastico 2013/14 moltissimi studenti l’hanno praticata. Più numerosi quelli degli istituti tecnici o professionali, appena il 13,3% quelli dei licei. Per una media di circa 90 ore (in un solo anno, 270 nel triennio) tra stage veri e propri e progetti di orientamento. La Buona Scuola aumenta il numero di ore, consentendo agli studenti di avere più tempo per capire i meccanismi degli ambienti di lavoro e conoscersi in una veste diversa, stanziando 100 milioni di euro circa (35 mila euro per ogni scuola).

Ha poi concluso Massimo Millesoli, avvocato esperto in creazione d’impresa con un’interessante presentazione multimediale sull’argomento.

 

PON 2014-2020

Cambridge

Esami debiti formativi

Majorana Lab

Questionario bisogni formativi

Albo Pretorio

Materiale didattico di Filosofia
La nostra scuola partecipa agli scambi culturali all'estero.erasmus plusElosEuroschoolenglishmajorana-blogspot-com

Visita la nostra scuola

Il quotidiano in classe

Area Riservata

Accedi all'area riservata.

Benvenuto

Utenti online

Abbiamo 99 visitatori e nessun utente online